Rotary Club Pomezia Lavinium

Rotary International D2080

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home Notizie Relazione Ferraro

Incontro-dibattito promosso dal Rotary Club Pomezia Lavinium sul tema

GIUSTIZIA E CORRUZIONE

relatore Dott. Prof. Bruno Ferraro

Pomezia, 27 gennaio 2017

tn DSCN0169Il Presidente del Rotary Club Pomezia Lavinium, Franco Ceccarelli, ha accolto nella sede del Club, presso l’Hotel Enea di Pomezia, il Dott. Prof. Bruno Ferraro, già Presidente dei Tribunali di Cassino, Velletri e Tivoli. Il Presidente Ferraro ha accumulato esperienze in tale settore durante la sua lunga carriera in Magistratura, trasferendole, insieme a tanti altri aspetti della giustizia e della società italiana, come oggetto di analisi e di riflessione, nel suo libro “Rincorrendo la Giustizia” pubblicato a fine 2015.

Il Presidente Ferraro ha parlato ad una vasta platea del grave fenomeno della corruzione. È questo un male endemico che ha attraversato la storia e le nazioni, fin dai tempi dell’Impero Romano, ma che ha assunto toni ed estensioni molto grandi ingenerando una sorta di cultura da cui è difficile prendere le distanze.

La vicenda e la stagione di Mani Pulite è dietro le nostre spalle. I suoi esiti finali sono stati di gran lunga inferiori alle aspettative.

L’opinione pubblica è continuamente bombardata dalle notizie di arresti eccellenti, di intercettazioni significative, di malefatte che si moltiplicano, con grandissimo sperpero di risorse finanziarie pubbliche. È proprio il pubblico il settore che va ripulito intervenendo con normative e strumenti nuovi. Recentemente è stato emanato il codice degli appalti pubblici ed è stata istituita l’Autorità anticorruzione affidata ad un ex PM che ha emanato articolate linee guida.

La prevenzione va fortemente incrementata. Sono tante, a detta del relatore, le cose da fare: identificare e responsabilizzare le stazioni appaltanti; allestire piani definitivi dei lavori da eseguire, escludendo riserve e varianti in corso d’opera; indire le gare con procedure elettroniche; invitare le sole ditte iscritte in un albo nazionale degli operatori economici; rispettare i limiti per il ricorso all’aggiudicazione diretta; abbandonare il solo criterio del massimo ribasso; mettere in condizione gli imprenditori di operare in maniera remunerativa per escludere manovre sottobanco.

Il nostro Paese è tra gli ultimi nella lotta alla corruzione. Recenti studi lo pongono al terzultimo posto in Europa e al sessantaquattresimo nel mondo. La battaglia è molto lunga, ma per vincerla occorre il lavoro e l’impegno di tutti.

Il Presidente Ferraro non si è poi sottratto alle numerose domande che gli hanno consentito di approfondire temi correlati quali l’eccessiva burocrazia: un humus da cui la corruzione si nutre, il ritardo nel dotare i tribunali di adeguati strumenti umani, tecnici, amministrativi e procedurali, capaci di affermare la certezza della pena e, insieme ad una robusta azione di prevenzione, di ripristinare quella cultura della legalità che oggi sembra sopita.

Altro aspetto duramente stigmatizzato dal presidente Ferraro, è stato quello della spettacolarizzazione della Giustizia attraverso esternazioni pubbliche e prese di parte di alcuni magistrati e della trasposizione mediatica dei processi.

tn DSCN0171Agire in contrasto a questi mali, è un passaggio obbligato, a questo fine devono mobilitarsi la società civile e le istituzioni, pena un degrado delle condizioni di vita del nostro paese sotto molti punti di vista.

Il Presidente del Rotary Club Pomezia Lavinium, Franco Ceccarelli ha chiuso la serata ricordando come Etica e Legalità siano temi sui quali il Distretto 2080 del Rotary International (che raggruppa i Club di Roma, Lazio e Sardegna) si è attivato con forza, e sui quali il Club Pometino si è sempre cimentato con convinzione ed efficacia. Molte sono state le iniziative educative, in special modo presso le scuole, o gli eventi formativi di grande valore che il Club ha promosso. In questa linea d’azione, si pone quest’ultimo importante incontro-dibattito con il Presidente Ferraro, di fronte ad una platea ampia e qualificata. Particolare soddisfazione, il Presidente Ceccarelli ha, infine, espresso per la presenza di numerosi giovani, molti dei quali provenienti dai due Club Rotaract patrocinati dal RC di Pomezia: i Rotaract Club “Pomezia Lavinium” e “degli Studenti dell’Università L.G.C.”.