Rotary Club Pomezia Lavinium

Rotary International D2080

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri
Home I Progetti I Progetti del R.C. Pomezia L. IL RICHIAMO DELL"AVVENTURA

first page2013-2014 IL RICHIAMO DELL'AVVENTURA

Dall’intuizione del Presidente 2013-2014 G.Comito, nasce nel 2013 uno dei più importanti progetti del Club in ambito sanitario.

Il Progetto, sponsorizzato anche dal Distretto 2080 e da altri tre RC del territorio, ha suscitato grande interesse sia per la valenza clinica e tecnica del risultato, sia per le modalità esemplari con cui è stato pianificato, condotto e monitorato.

Il Progetto, coordinato dal Presidente 2013-2014 Comito e dal Presidente Designato 2016-2017 M. Castelli, è consistito nella realizzazione di un videogioco terapeutico progettato per l’abilitazione di minori che sperimentano difficoltà dell’apprendimento.

Il lavoro si basa sulle idee originali di un ente di ricerca, il gruppo EllePi di Pomezia, attivo nell’ambito della neuropsichiatria infantile.

I ricercatori, guidati dal Prof. Roberto Miletto, operano nel territorio di Pomezia presso l’Unità Operativa di Neuropsichiatria Infantile (UONPI) di Pomezia a sostegno di minori con handicap neurologici, ma anche per il supporto a bambini con semplici difficoltà nell’apprendimento.

Questi ultimi disturbi, spesso non trovano adeguato sostegno da parte delle strutture pubbliche in relazione alla loro minore gravità rispetto ad altre più impegnative situazioni. L’ampiezza del fenomeno, testimoniato da più di 10.000 interventi per anno erogati in questo ambito dall’UONPI di Pomezia su minori in età prescolare e scolare, ne fa, tuttavia, un reale e grave problema sanitario e sociale e pone con urgenza il problema di poter fornire un adeguato trattamento.

Questi bambini sviluppano quel che si definisce un “Sé accademico depresso”, che li allontana sempre di più dal compito, aggiungendo poca motivazione e disinvestimento a compromettere ulteriormente le prestazioni.

La ricerca di ausili sempre più efficaci diventa, perciò, di centrale importanza per assicurare a questi bambini uno sviluppo cognitivo soddisfacente.

Di particolare rilevanza, in quest’ambito, è l’uso di materiale abilitativo gradevole, divertente per i piccoli pazienti, particolarmente opportuno nei trattamenti di bambini e bambine con disturbi di apprendimento, soggetti che sperimentano ogni giorno l’insuccesso scolastico.

L’ausilio clinico sviluppato in forma di Video Gioco è capace di potenziare notevolmente l’efficacia delle attività abilitative.

Per saperne di piu’ ... clicca ----------->     Presentazione del progetto                 Scheda informativa