Rotary Club Pomezia Lavinium

Rotary International D2080

  • Aumenta dimensione caratteri
  • Dimensione caratteri predefinita
  • Diminuisci dimensione caratteri

zanzariera PROGETTO MALARIA

Ogni anno piu'di un milione di persone, perlopiu' bambini, muoiono di Malaria e miliardi ne sono a rischio vivendo in zone malariche.

Il Progetto Malaria nasce nel Rotary Club Pomezia Lavinium nel 2009 grazie alla sensibilita' dell'allora presidente M.Ciancarella e dei soci tutti.

Subito si unirono al RC Pomezia Lavinium, altri RC (Formia Gaeta, Golfo d'Anzio, Colleferro Roma, Casalpalocco), ma anche importanti associazioni (UNICEF). Il Progetto ha anche avuto grande attenzione da parte del distretto 2080 del Rotary International  fino a divenire uno dei maggiori progetti Distrettuali nel D. 2080 la cui commissione e' presediuta dal nostro socio Dott. Mario Ciancarella. (Scarica la documentazione)

 

 La Malaria

Definita "malaria" in seguito alla credenza che venisse trasmessa dalle paludi e dall’aria stagnante, la malaria oggi minaccia oltre il 40% della popolazione mondiale, soprattutto quella residente in Paesi poveri. Assieme alla tubercolosi e all’Aids, la malaria è oggi una delle principali emergenze sanitarie del pianeta. Oltre a essere endemica in molte zone del pianeta, la malaria viene sempre più frequentemente importata anche in zone dove è stata eliminata, grazie ai movimenti migratori e ai viaggi in generale.

places affected by malaria

(aree affette dalla Malaria)

L'Agente patogeno e come si trasmette

malaria-zanzaraL’isolamento del Plasmodium, il protozoo agente della malattia, risale a fine Ottocento, quando si comprese che la malattia si manifestava in seguito alla puntura della femmina della zanzara Anopheles, che trasmette all’uomo il proprio parassita. Oggi la malaria è endemica in vaste zone dell’Asia, Africa, America latina e centrale, isole caraibiche e Oceania, con circa 500 milioni di malati ogni anno e quasi un milione di morti.

 

 

La strategia contro la Malaria 

ok_zanzarieraL'approccio del nostro progetto  e' integrare prevenzione e terapia. La prevenzione e' condotta principalmente attraverso la fornitura di robuste zanzariere impregnate di insetticida capaci di ridurre, esse sole, l'incidenza della malattia di ben il 50%. L'uso, poi, di moderni farmaci antimalarici (derivati della artemisina ) completa la strategia d'attacco contro questo terribile morbo.